Skip to content

ACERBA SEMPER ET INMATURA MORS EORUM QUI INMORTALE ALIQUID PARANT

ACERBA SEMPER ET INMATURA MORS EORUM QUI INMORTALE ALIQUID PARANT

La morte di chi ha fatto qualcosa di immortale ci sembra sempre crudele e fuori luogo.

(Plinio il Vecchio, Lettere, IX, 5, 5, 4)

Un’espressione che indica la sfortuna delle persone eccezionali.

SCOPRI ALTRE FRASI IN LATINO:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi