Skip to content

PAESI BASSI

Destinazione Paesi Bassi, una nazione dell’Europa occidentale, delimitata dal Mare del Nord a ovest e a nord.

I paesi confinanti sono il Belgio e la Germania. Il paese ha anche frontiere marittime con la Francia e il Regno Unito.

L’Olanda europea è un paese a bassa quota con circa un quarto del suo territorio al livello del mare o al di sotto, copre una superficie di 41.543 km² che la rende poco più grande della Svizzera (41.285 km²) o la metà dello stato americano del South Carolina.

Aruba nelle isole dei Caraibi e le Antille Olandesi sono i paesi che dipendono dai Paesi Bassi. Le Antille Olandesi sono state sciolte il 10 ottobre 2010 e le sue isole costituenti hanno ottenuto uno status rinnovato: Curaçao e Sint Maarten sono state trasformate in paesi autonomi all’interno del Regno dei Paesi Bassi. Bonaire, St. Eustatius e Saba sono state trasformate in città speciali.

Il Regno dei Paesi Bassi ha 17,28 milioni di abitanti (2020). La capitale e la città più grande è Amsterdam. La sede del governo è a L’Aia (The Hague).

La lingua parlata è l’olandese (ufficiale), le lingue regionali riconosciute sono il frisone occidentale (in Frisia), il papiamento (a Bonaire) e l’inglese (a Sint Eustatius e Saba).

Profilo del paese

  • NOME UFFICIALE: Regno dei Paesi Bassi
  • FORMA DI GOVERNO: Monarchia costituzionale
  • CAPITALE: Amsterdam
  • POPOLAZIONE: 17.151.228 milioni di persone
  • LINGUE UFFICIALI: Olandese
  • MONETA: Euro

Provincia dei Paesi Bassi

  • Limburgo
  • Brabante Settentrionale
  • Zelanda
  • Olanda Meridionale
  • Olanda Settentrionale
  • Utrecht
  • Gheldria
  • Flevoland
  • Overijssel
  • Drenthe
  • Frisia
  • Groninga

Regno dei Paesi Bassi

Un po’ di storia dei Paesi Bassi

Dopo secoli di dominio straniero da parte di Romani, Franchi, Burgundi, Asburgo e Spagnoli, nel 1648 la Repubblica olandese divenne uno stato libero e sovrano. Durante il XVII secolo, chiamato anche “età dell’oro”, la Repubblica divenne sempre più prospera e una grande potenza coloniale, grazie soprattutto alla Compagnia Olandese delle Indie Orientali (VOC).

Nel 1815, i Paesi Bassi del nord e del sud, oggi Paesi Bassi e Belgio, formarono il Regno dei Paesi Bassi. Nel 1830, il Belgio si separò e stabilì un regno indipendente. I Paesi Bassi rimasero neutrali nella prima guerra mondiale, ma nella prima guerra mondiale furono invasi dalla Germania nel maggio 1940 e occupati per cinque anni.

Oggi i Paesi Bassi sono una nazione moderna e industrializzata e il terzo più grande esportatore di cibo. Il paese è stato un membro fondatore della NATO e dell’UE, e ha partecipato all’introduzione dell’euro nel 1999.

Siti ufficiali dei Paesi Bassi

Persone e cultura nei Paesi Bassi

Molti residenti vanno in bicicletta per il trasporto ad Amsterdam, Rotterdam, Utrecht e altre città. Ci sono tre volte più biciclette che automobili nei Paesi Bassi.

Gli olandesi credono nella moderazione e rispettano la legge. Si dice che gli abitanti della parte meridionale del paese abbiano una visione più rilassata rispetto ai loro connazionali del nord.

Gli olandesi sono in media le persone più alte del mondo. Gli uomini sono alti un metro e ottanta (182,5 cm) e le donne un metro e ottanta (170,5 cm). I ricercatori indicano una dieta sana e una buona assistenza medica come i fattori principali che portano a una popolazione alta.

Mulini a vento nei Paesi Bassi

Il turismo è importante per il paese, e molti visitatori vengono a vedere l’arte, l’architettura e i fiori olandesi. I tulipani sono un’industria importante, e gli olandesi producono miliardi di bulbi all’anno, più di qualsiasi altro paese.

Il nome Netherlands significa “paesi bassi”. Il paese viene talvolta chiamato Olanda, ma il nome si applica solo a due province, Olanda settentrionale e meridionale, che confinano con il Mare del Nord ad Amsterdam e all’Aia.

Link di arte e cultura

Natura

I Paesi Bassi sono il paese più densamente popolato dell’Unione Europea. Gli animali si sono dovuti infilare in habitat mutevoli intorno alle dighe, agli argini e ai canali. Alcune specie di uccelli hanno trovato un rifugio nelle paludi acquitrinose. Il governo ha creato dei santuari per permettere alle piante, agli uccelli e ai piccoli animali di prosperare.

I mulini a vento in legno hanno contribuito a drenare l’acqua dalla terra per oltre 600 anni. Oggi ci sono altre fonti di controllo delle inondazioni e fonti di energia. I Paesi Bassi prevedono di avere il 10 per cento del fabbisogno energetico del Paese fornito da energia rinnovabile, comprese le turbine eoliche, entro il 2020.

Il giardini del keukenhof a lisse, nei paesi bassi

Link alla natura

Storia

Poiché i Paesi Bassi non hanno catene montuose o confini naturali, non sono stati in grado di proteggersi dall’invasione dei vicini. Gli stranieri hanno occupato il paese per gran parte della sua storia.

I romani, le tribù celtiche, i gruppi germanici, i vichinghi scandinavi, i franchi, gli austriaci e gli spagnoli hanno governato per secoli le zone dei Paesi Bassi. Alla fine del 1500 gli olandesi cercarono di rovesciare i loro governanti spagnoli. Combatterono nella Guerra degli Ottant’anni e finalmente ottennero l’indipendenza nel 1648.

Ponte Erasmo, Rotterdam, Paesi Bassi

Durante le guerre napoleoniche, il Napoleone francese si impadronì dell’Olanda e mise sul trono suo fratello Luigi. Nel 1814 il popolo rivendicò l’indipendenza dalla Francia e per 25 anni Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi furono uniti come un unico paese chiamato Regno dei Paesi Bassi.

Nel 1839, il Belgio e i Paesi Bassi divennero indipendenti e il Lussemburgo divenne indipendente nel 1890.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Germania occupò i Paesi Bassi per cinque anni e uccise molte persone che resistevano ai tedeschi o che cercavano di aiutare gli ebrei olandesi.

Link alla storia

Il governo nei Paesi Bassi

I Paesi Bassi sono una repubblica con una monarchia costituzionale. La monarchia olandese risale al principe Guglielmo d’Orange nel XVI secolo. Il re Willem-Alexander è il monarca regnante.

Il parlamento olandese chiamato Stati Generali ha due case. I 150 membri della Camera sono eletti dal popolo ogni quattro anni. La Camera Alta ha 15 membri che sono eletti dai consigli locali per un mandato di quattro anni.

Il re o il monarca al potere nomina i ministri che entrano a far parte del gabinetto.

Affari & Economia

Secondo il DHL Global Connectedness Index (GCI) 2016, l’Olanda è il primo paese in classifica generale, ha superato tutti gli altri paesi del mondo nella connessione globale, misurata dai flussi transfrontalieri di commercio, capitali, informazioni e persone. La capitale olandese Amsterdam è al quinto posto nella hitlist di DHL dei Globalization Hotspots (città con i flussi internazionali più intensi). Inoltre i Paesi Bassi sono la settima economia di esportazione più grande del mondo e la quindicesima economia più complessa secondo l’Economic Complexity Index (ECI).

Dagli anni ’50 la vendita di gas naturale ha generato enormi entrate per i Paesi Bassi per i decenni a venire.

Link economia Paesi Bassi

Più paesi in Europa:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi