Skip to content

EUROPA

Alcuni fatti sull′Europa

L’Europa è il secondo continente più piccolo, e potrebbe essere descritta come una grande penisola o come un subcontinente. L’Europa è la parte occidentale del territorio eurasiatico e si trova interamente nell’emisfero settentrionale. Diverse isole più grandi appartengono all’Europa, come l’Islanda o le isole britanniche con il Regno Unito e l’Irlanda.

Area d′Europa

Con una superficie di 10,2 milioni di km² (3.938.000 mq), l’Europa è più grande del 20% rispetto ai contigui Stati Uniti. L’Unione Europea ha una superficie (senza il Regno Unito) di oltre 4,23 milioni di km² (1,6 milioni di mq).

Mappa d'Europa con lente
Quanti paesi ci sono in Europa?

Quanti paesi ci sono in Europa?

L’Europa è condivisa da 50 paesi. Secondo la definizione convenzionale, ci sono 44 stati o nazioni sovrane in Europa. Non sono inclusi diversi paesi, in particolare la Turchia, che occupa solo una piccola parte della Tracia orientale nella penisola balcanica europea.

Cipro, un’isola del Mar Mediterraneo, fa geograficamente parte dell’Asia Minore (Medio Oriente).

Le Isole Faroe, un gruppo di isole tra il Mare di Norvegia e l’Oceano Atlantico settentrionale, sono un territorio autonomo del Regno di Danimarca.

La Groenlandia, che geograficamente appartiene al Nord America, è anche un territorio autonomo danese.

Il Kosovo è uno Stato parzialmente riconosciuto nei Balcani.

Anche un piccolo pezzo di Kazakistan occidentale è considerato parte dell’Europa.

La popolazione dell′Europa

Si stima che in Europa vivano 747 milioni di persone. Il paese più popoloso d’Europa è la parte europea della Russia con una popolazione di 110 milioni di persone, seguita dalla Germania con 83 milioni di cittadini e dalla Francia metropolitana con 67 milioni di abitanti (nel 2020).

Regioni d′Europa:

Europa Settentrionale

Vista Londra all'alba
Vista Londra all’alba

L’Europa settentrionale si riferisce alla parte dell’Europa a nord dell’Europa occidentale, al Canale della Manica e al Mar Baltico; comprende anche le repubbliche baltiche di Estonia, Lettonia e Lituania.

BANDERA PAIS POPOLAZIONE CARTINA CAPITALE
Danimarca Danimarca * 5.781.190 Danimarca Cartina Copenaghen
Estonia Estonia * 1.324.820 Cartina Estonia Tallinn
Isole Faroe Isole Faroe (DK) 52.100 Isole Faroe Cartina Tórshavn
Finlandia Finlandia * 5.531.138 Cartina Finlandia Helsinki
Greenland Greenland (DK) 56.000 Greenland Cartina Nuuk
Islanda Islanda 341.000 Islanda Cartina Reykjavik
Irlanda Irlanda * 4.847.000 Cartina Irlanda Dublin
Lettonia Lettonia * 1.911.000 Cartina Lettonia Riga
Lituania Lituania * 2.854.000 Cartina Lituania Vilnius
Irlanda del Nord Irlanda del Nord (UK) 1.885.000 Irlanda del Nord Cartina Belfast
Norvegia Norvegia 5.401.000 Norvegia Cartina Oslo
Scozia Scozia (UK) 5.424.000 Scozia Cartina Edimburgo, Glasgow
Svezia Svezia * 10.053.000 Svezia Cartina Stoccolma
Svezia Regno Unito 66.959.000 Regno Unito Cartina Londra
Svezia Wales (UK) 3.125.000 Regno Unito Cartina Cardiff
* Stati membri della Comunità europea

Europa Occidentale

La città di Parigi dalla Senna
La città di Parigi dalla Senna

L’Europa occidentale è la parte occidentale dell’Europa; è delimitata dall’Oceano Atlantico a ovest, dal Canale della Manica e dal Mare del Nord a nord, e dalle Alpi a sud.

Secondo la Divisione Popolazione delle Nazioni Unite, circa 194 milioni di persone vivono in Europa centrale (nel 2019).

BANDERA PAIS POPOLAZIONE CARTINA CAPITALE
Austria Austria * 8.766.000 Cartina Austria Vienna
Belgio Belgio * 11.563.000 Cartina Belgio Bruxelles
Francia Francia * 65.481.000 Cartina Francia Parigi
Germania Germania * 82.439.000 Cartina Germania Berlino
Liechtenstein Liechtenstein 38.000 Vaduz
Lussemburgo Lussemburgo * 597.000 Cartina Lussemburgo Lussemburgo
Paesi Bassi Paessi Bassi * 17.133.000 Cartina Paesi Bassi Amsterdam
Svizzera Svizzera 8.608.000 Svizzera Cartina Berna
* Stati membri della Comunità europea

Europa Orientale

Vista della piazza del castello di Varsavia
Vista della piazza del castello di Varsavia

Convenzionalmente l’Europa orientale è la regione geografica ad est della Germania e ad ovest degli Urali. La geoschema delle Nazioni Unite elenca dieci paesi, tra cui i paesi dell’ex blocco orientale di Polonia, Cecenia e Slovacchia (ex Cecoslovacchia), Ungheria, Romania e Bulgaria, le ex repubbliche sovietiche di Bielorussia e Ucraina, nonché la Russia europea.

Secondo la Divisione Popolazione delle Nazioni Unite, circa 290 milioni di persone vivono nell’Europa dell’Est (nel 2019).

BANDERA PAIS POPOLAZIONE CARTINA CAPITALE
Bielorussia Bielorussia 9.434.000 Bielorussia Cartina Minsk
Bulgaria Bulgaria * 6.989.000 Bulgaria Cartina Sofia
Repubblica Ceca Repubblica Ceca * 10.631.000 Repubblica Ceca Cartina Praga
Ungheria Ungheria * 9.655.000 Ungheria Cartina Budapest
Moldavia Moldavia 4.030.000 Moldavia Cartina Chișinău
Polonia Polonia * 38.028.000 Polonia Cartina Varsavia
Romania Romania * 19.483.000 Romania Cartina Bucarest
Federazione Russa Federazione Russa 143.896.000 Federazione Russa Cartina Mosca
Slovacchia Slovacchia * 5.451.000 Cartina Slovacchia Bratislava
Ucraina Ucraina 43.795.000 Ucraina Cartina Kiev
* Stati membri della Comunità europea

Europa Meridionale

Panorama del Colosseo e dell'arco di Costantina, Roma, Italia
Panorama del Colosseo e dell’arco di Costantina, Roma, Italia

L’Europa meridionale o l’Europa mediterranea si riferisce alla parte meridionale del continente, prevalentemente subtropicale. La regione è delimitata a sud dal Mar Mediterraneo. Ci sono 13 paesi sovrani nell’Europa meridionale; sette di questi Stati sono membri dell’Unione Europea.

Nel 2019 si stima che 152 milioni di persone vivano nell’Europa meridionale (esclusa la popolazione della Francia meridionale e della Tracia orientale).

BANDERA PAIS POPOLAZIONE CARTINA CAPITALE
Albania Albania 2.938.000 Albania Cartina Tirana
Andorra Andorra 77.000 Andorra Cartina La Vella
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3.502.000 Bosnia ed Erzegovina Cartina Sarajevo
Croazia Croazia * 4.140.000 Croazia Cartina Zagabria
Cipro Cipro * 1.198.000 Cartina Cipro Nicosia
Gibilterra Gibilterra (UK) 35.000 Gibilterra Cartina Gibilterra
Grecia Grecia * 11.125.000 Cartina Grecia Atene
Italia Italia * 59.217.000 Cartina Italia Roma
Kosovo Kosovo 1.809.000 Kosovo Cartina Pristina
Macedonia del Nord Macedonia del Nord 2.087.000 Macedonia del Nord Cartina Skopje
Malta Malta * 433.000 Cartina Malta La Valletta
Monaco Monaco 38.000 Monaco Cartina Monaco
Montenegro Montenegro 629.000 Montenegro Cartina Podgorica
Portogallo Portogallo * 10.255.000 Cartina Portogallo Lisbona
San Marino San Marino 34.000 San Marino Cartina Città di San Marino
Serbia Serbia 8.733.000 Serbia Cartina Belgrado
Slovenia Slovenia * 2.082.000 Cartina Slovenia Lubiana
Spagna Spagna * 46.441.000 Cartina Spagna Madrid
Turchia Turchia 1.000 Turchia Cartina Ankara
Città del Vaticano Città del Vaticano 1.000 Città del Vaticano Cartina Città del Vaticano
* Stati membri della Comunità europea

Le montagne più alte d’Europa

Con un’altezza di 5.642 m, il Monte Elbrus è la montagna più alta d’Europa. Il vulcano dormiente si trova nelle montagne del Caucaso nel sud della Russia.

Il Monte Bianco, con i suoi 4.808 m, è la montagna più alta dell’Europa occidentale e la vetta più alta delle Alpi.

I laghi più grandi d’Europa

Il lago Ladoga a nord-est di San Pietroburgo in Russia è il più grande lago interamente europeo con una superficie di 17.700 km². Il lago Onega, situato a nord-est del lago Ladoga nella Russia europea, ha una superficie di 9.700 km². Altri laghi principali sono il lago Vänern in Svezia (il più grande lago dell’Europa occidentale) e il lago Saimaa in Finlandia. Il lago Balaton in Ungheria è il più grande lago dell’Europa centrale con una superficie di 592 km².

I fiumi più lunghi d’Europa

Il fiume più lungo d’Europa è il Volga con una lunghezza di 3.530 km (2.190 miglia); il bacino idrografico del fiume è quasi interamente all’interno della Russia. Il fiume sfocia nel Mar Caspio.

Il secondo fiume più lungo d’Europa è il Danubio con una lunghezza di 2.850 km (1.770 miglia), il fiume più lungo della regione dell’Unione Europea attraversa dieci paesi e si getta nel Mar Nero.

Le principali regioni geografiche d’Europa

Le principali regioni geografiche in Europa sono la Scandinavia e la penisola scandinava, il Mar Baltico, il Mare del Nord, le isole britanniche, la Grande Pianura Europea, gli altopiano mitteleuropa, le Alpi, il Mediterraneo, la penisola italiana e gli Appennini, la penisola iberica, i Pirenei, i Balcani e la penisola balcanica, il Mar Nero e il Caucaso.

Le principali lingue europee

Le principali lingue europee sono l’inglese, il francese, il tedesco, il greco, l’italiano, lo spagnolo, il portoghese, le lingue nordiche e le lingue dell’Europa orientale.

Unione Europea

Europa o Unione Europea (UE), è un’organizzazione internazionale composta da 27 paesi, governata da politiche comuni come le politiche economiche o sociali. Originariamente limitata all’Europa occidentale, questa organizzazione iniziò una grande espansione nell’Europa centrale e orientale all’inizio del XXI  secolo. L’Unione Europea è composta dai seguenti membri: Svezia, Spagna, Slovenia, Slovacchia, Romania, Portogallo, Polonia, Paesi Bassi, Malta, Lussemburgo, Lituania, Lettonia, Italia, Irlanda, Ungheria, Grecia, Germania, Francia, Finlandia, Estonia, Danimarca, Repubblica Ceca, Cipro, Croazia, Bulgaria, Belgio e Austria.

Mappa di Europa in 3D
Mappa di Europa in 3D

Origini Unione Europea

Robert Shumann (Ministro degli Affari Esteri francese) pubblicò una dichiarazione il 9 maggio 1950, indirizzata alla Germania, in cui proponeva di portare la produzione francese e tedesca di carbone e acciaio sotto un potere comune, che allo stesso tempo era aperto ad invitare altri paesi in Europa. In questo modo, la Francia ha proposto pubblicamente di abbandonare le classiche differenze con il paese tedesco, con l’obiettivo di stabilire basi comuni di sviluppo per quanto riguarda l’economia.

Così è apparsa la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio (CECA), firmando il suo trattato, noto come Trattato di Parigi, il 18 aprile 1951, entrato in vigore il 25 luglio 1952, nel quale gli Stati che lo hanno firmato erano gli Stati che lo hanno firmato: Lussemburgo, Paesi Bassi, Belgio, Italia, Germania e Francia.

El tratado expiró en el año 2002, ya que se firmó por 50 años.

Sei anni dopo i sei paesi hanno firmato i trattati di Roma, formando così la Comunità economica europea (CEE) e la Comunità europea dell’energia atomica (CEEA). Queste due organizzazioni hanno iniziato a funzionare il 1° gennaio 1958, e in modo illimitato.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati, i trattati di Parigi e Roma hanno posto le basi per un’architettura comunitaria. Inizialmente lo hanno fatto in modo parzialmente indipendente (solo l’Assemblea parlamentare e la Corte di giustizia erano comuni alle tre Comunità), ma l’8 aprile 1965 il Trattato sulla Fusione dei Dirigenti (entrato in vigore il 1° gennaio 1967), che istituisce un Consiglio e una Commissione unica per le tre Comunità. Questo ha stabilito il seguente quadro di riferimento unico nel suo genere:

  • La Commissione, che ha il compito di garantire la corretta applicazione dei trattati.
  • Il Consiglio dei ministri, su cui si basa il potere decisionale.
  • Il Parlamento europeo, rappresentante di tutti i cittadini.
  • La Corte di giustizia, che ha il compito di garantire il controllo giurisdizionale.

Nel 1975 è stata istituita la Corte dei conti per effettuare un controllo esterno del bilancio comunitario, esaminando così il saldo delle entrate e delle spese.

Gli effetti positivi che la creazione delle Comunità europee ha avuto sulle economie degli Stati membri hanno indotto altri paesi europei a presentare domanda di adesione. Così, le Comunità europee si sono allargate, successivamente al Regno Unito, all’Irlanda e alla Danimarca (nel 1973), alla Grecia (nel 1981), alla Spagna e al Portogallo (nel 1986), a Austria, Svezia e Finlandia (nel 1995), Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta e Cipro (nel 2004), Romania e Bulgaria (nel 2007) e infine la Croazia (nel 2013).

La Comunità Economica Europea (CEE) ha perso il suo aggettivo “economico”, diventando semplicemente Comunità Europea (CE), al fine di adattare il suo nome al suo nuovo ruolo nel processo di integrazione Europeo.

Il Regno Unito lascerà l’Unione Europea (UE) il 31 gennaio 2020.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi